Fuoriluogo 13 – Aperto Molise – novembre 2008

Filmato-testimonianzaLA MICROGalleria dell’accademia : l’ospitalità nella pratica espositiva

La MICROGalleria dell’accademia è uno spazio che rappresenta un’unità di senso: uno spazio nuovo, dedicato all’ospitalità, che è, esso stesso, primo ospite del luogo istituzionale che la accoglie.
Sin dal luglio 2004, data della sua creazione, la MG è stata concepita come un progetto in cui l’emergere del nuovo coincide con la sperimentazione di una prassi espositiva lontana dal concetto utilitaristico e commerciale di galleria, e che trova il suo luogo proprio in un’istituzione da secoli finalizzata all’alta didattica artistica. E’ uno spazio espositivo no profit, un laboratorio di ricerca che accoglie lavori creati appositamente per l’occasione dai nostri artisti-ospiti.
Lo spazio fisico della MG è composto da due ambienti diversi, separati da un sottile muro con due porte, che si presenta come una linea di confine tra l’esterno e l’interno, e a cui si può attribuire il significato di una frontiera. Non si tratta però di una frontiera insuperabile ma permeabile, l’unica a partire dalla quale può costituirsi quella esigenza di un’ospitalità che accolga l’altro senza annullare e ridurre a sé la sua alterità. L’invito che viene fatto ad ogni artista-ospite di proporre un progetto per la MG, induce a soffermarsi sulla questione dell’ospitalità cui l’invito stesso dà vita: l’apertura della dimora all’altro, i rituali di reciprocità e di scambio tra gli ospiti, il gesto di accoglienza del nuovo, il confine tra spazio pubblico e non pubblico.
E’ proprio rifacendoci a queste tematiche, che abbiamo accolto l’invito delle curatrici della 13ª edizione di Aperto Molise, dando così continuità a una collaborazione nata in occasione del Premio Mauro Manara 2006-2007, cui partecipava anche la Galleria Limiti Inchiusi, che ora ci ospita.
L’invito che ci è stato rivolto ha dato luogo a un intreccio di relazioni che a nostra volta abbiamo pensato di arricchire, coinvolgendo a partecipare Piotr Hanzelewicz, un artista che collabora con la MG.
Il 18 Novembre del 2008 abbiamo registrato la sua testimonianza in un video nel quale affronta il tema della propria esperienza relativa ai motivi dell’ identità e dell’appartenenza territoriale . Questo video ha una duplice valenza: da un lato è la riflessione di un artista sul proprio disagio sociale, dall’altro consiste in un tassello dell’operazione di ricerca con cui la MG indaga, attraverso la pratica espositiva, sulla relazione tra l’artista e il sistema dell’arte contemporanea.


All content © Copyright 2017 by Microgalleria.
Subscribe to RSS Feed – Posts or just Comments

Powered by WordPress